martedì 27 luglio 2010

Sutra del Loto. Capitolo 26. Dharani. Formule magiche.


XXVI – Dharani. Formule magiche.
.
I mantra del Bodhisattva Baisayaraja
.
Allora il Bodhisattva Baisayaraja Re della Medicina disse al Buddha:
“ Onorato del mondo, ora affiderò a coloro che predicano la Legge alcune formule dharani che li difenderanno e li proteggeranno.”
Indi pronunciò queste formule:




anye manye mane mamane citte carite same
shamitavi
Sante mukte muktatame same avisame sama
same ksaye
Aksaye akshine shante same dharani
alokabashe
Pratyaveksani nivishte abhyantaranivishte
atyantaparishuddi
Ukkule mukkule arade parade sukakshi asamasame
Buddhabilokite darmaparikshite
Samghanirghosami
Bhayabhayashodani mantre mantraksayate rute
Rutakausalye aksaie aksayavanataya abalo
amanyanataya

Onorato dal Mondo, queste formule sono pronunciate da un numero di Buddha pari alle sabbie di sessantaduemila Gange. Chi attacca e ferisce i maestri della Legge, attacca o ferisce questi Buddha.
.
Il mantra del bodhisattva Pradanasura (Donatore coraggioso)
.
Allora il Bodhisattva Pradanasura disse:
“ Anche io pronuncerò alcune dharani per proteggere coloro che leggono, recitano, accettano e sostengono questo sutra. Se un maestro della legge apprende queste dharani, anche se gli yaksha, i rakshasa, i putana, i kritya, i kumbana o gli spiriti affamati cercheranno di scoprire i suoi punti deboli per trarne vantaggio, essi non ci riusciranno.” Indi, alla presenza di Buddha, pronunciò queste formule:

jvale majvale ukke mukke ade adavati nritie
nrtiavati ittini vittini chittini nrtyani nrtyavati

(versione sanscrita)
jvale majvale ukke tukke mukke ade adavati nritie
nrtiavati ittini vittini chittini nrtyani nrtyavati svaha
.
Il mantra di Vaishravana
.
Anche il re celeste Vaishravana protettore del mondo, disse al Buddha:
“Onorato dal mondo, anche io pronuncerò le formule per proteggere i maestri della Legge.”
Indi pronunciò queste formule:

atte natte nunatte anado nadi kunadi

(versione sanscrita)
atte tatte natte vanatte anade nadi kunadi svaha
.
Il mantra del re Virudaka (Sostegno della nazione)
.
Allora si avvicinò anche il re celeste Sostegno della Nazione dicendo “Ecco le mie formule per proteggere coloro che sostengono il Sutra del Loto”:

agane gane gauri gandhari chandali matangi janguli vrusani agasti

(versione sanscrita)
agane gane gauri gandari candali matangi pukkasi samkule vrusali sisi svaha
.
Il mantra delle dieci fanciulle demoni
.
C’erano anche le dieci fanciulle demoni che dissero:
“Onorato dal mondo, con le nostro formule proteggeremo i devoti del Sutra del Loto. Se qualcuno cercherà di scoprire i punti deboli di questi maestri della legge e di trarne vantaggio glielo impediremo.”

Itime itime itime itime
Atime
Nime nime nime nime nime
Ruhe ruhe ruhe ruhe
Stahe stahe stahe
Stuhe stuhe

(versione sanscrita)
Itime itime itime itime itime
Nime nime nime nime nime
Ruhe ruhe ruhe ruhe ruhe
Stuhe stuhe stuhe stuhe stuhe
Svaha



Piuttosto montino sulle nostre teste ma non molestino i maestri della legge.
Né demoni, né spiriti, né febbri, nessuno mai potrà molestarli nemmeno in sogno.
E a chiunque ignora i nostri incantesimi e tormenta i maestri della Legge, si spacchi la testa in sette pezzi.
Onorato dal Mondo, faremo uso dei nostri corpi per proteggere coloro che sostengono questo sutra.
Faremo in modo che si ottengano pace e serenità, li proteggeremo dal declino, da qualsiasi danno e annulleremo l’effetto di qualsiasi erba velenosa.

Nessun commento:

Posta un commento

-- --
-- --
-- --